Home

Terrecotte d’autunno
Mantengono caldo
quel sapore di lana
Che non si ha in bocca.
Nella sottrazione di fili
Lavora la rete dei treni
Così maledettamente puntuali
*
Tanto fragil farro nelle ossa
Il baffo del gatto
Vibra al ritmo
Di tutto questo
Mal di pancia.

*(In un) paese d’argilla

che non ha saputo
Proteggersi dai raggi solari

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...