Home

Fantasia a pezzi, pezzi di stoffa. A fiori, traslucida, d’insiemi di patchwork, la Persia, la Siria, l’Ungheria. Missoni al lounge bar di fine via dei Velini, libera la notte in una notte di mezza estate. Gioia alla batteria. Non l’avevo mai vista suonare è un tuono tornante, il Niagara che t’implora:-“Fatemi uscire dal circolo”-

Dove vai a rimirar le pareti che tanto che accorri t’attorni d’affreschi. Nel nuovo c’è troppo respiro. Sono un seno dal fiato corto, preso di petto e buona la prima. Limitless è solo un giorno di Maggio. Me lo mangio con il  pesto di alliaria, madonna che gusto la vita senz’aglio nel mondo senza vampiri.

Poi ci sono le vamp, le vampose, le vaneggianti, le venerabili, le veneri vere e quelle dal cervello mozzato. Vieni a vedere Veronica tra i fili elastici della sua vita sul palco. Banda baracca e burattini tutti riuniti nel fuoco del niente in un giorno con un’escursione termica di 10°, da 27°a 17°.

 

IMG_4357

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...